Consigli utili

Indossare la mascherina, consigli utili su come farlo correttamente.

Durante la “Fase 2” dovremo imparare a convivere con il virus, e la mascherina sarà necessaria per poterci avviare lentamente verso la normalità.

Qui abbiamo raccolto per voi alcuni consigli utili dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) su come indossarla senza rischi. 

Marchio Valentino Orlandi

Le mascherine Valentino Orlandi

Le mascherine Valentino Orlandi sono state pensate per la protezione delle vie respiratorie superiori, e sono realizzate in tessuto non tessuto (TNT).

Sono costituite da un multistrato di TNT che impedisce al virus di penetrare oltre la barriera costituita dalla mascherina stessa. 

Sono quindi filtranti e garantiscono un’alta trattenuta dell’aerosol emesso durante la conversazione, starnuti o colpi di tosse.

Proteggono sia chi la indossa che coloro che vengono in contatto con essa, dato il potere filtrante in entrambi i sensi del tessuto non tessuto.

Grazie al TNT sono lavabili e dunque riutilizzabili. 

Rispettano i parametri di autocertificazione per Emergenza Nazionale, stabiliti dal Decreto “Cura Italia”, in attesa di ricevere la certificazione ufficiale dall’Istituto Superiore di Sanità

Indossare la mascherina

Indossare la mascherina è fondamentale per contenere il contagio del virus, oltre che obbligatorio secondo le attuali norme già in vigore in alcune regioni, soprattutto in quelle situazioni in cui non si può garantire la distanza consigliata di almeno un metro dalle altre persone, come al supermercato o al lavoro. 

Inoltre, indossare la mascherina rende di fatto impossibile toccarsi naso e bocca, principali vie di trasmissione del virus. 

Ecco come indossare la mascherina nel modo corretto, secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Prima di tutto bisogna lavarsi bene le mani con acqua e sapone o con un disinfettante a base alcolica, strofinando per almeno 20-30 secondi.

E’ preferibile asciugarle con un fazzoletto di carta, evitando i dispositivi elettrici ad emissione d’aria.

In secondo luogo, estrarre la mascherina dalla confezione e posizionarla sul viso, coprendo naso e bocca. La cucitura deve essere orientata in modo da andare dal naso al mento.

A questo punto fissare la mascherina con gli elastici dietro le orecchie.

Togliere la mascherina

Anche per togliere la mascherina bisogna fare attenzione ad alcuni passaggi.

Prima di togliere la mascherina è necessario lavare le mani con acqua e sapone o soluzione a base alcolica, oppure basterà togliere i guanti monouso in caso si siano indossati. 

A questo punto la mascherina va tolta sfilando gli elastici dietro le orecchie, cercando di non toccare la parte anteriore della mascherina stessa, in quanto potrebbe essere stata contaminata durante l’utilizzo. 

Se non è possibile provvedere subito al suo lavaggio (che dovrà essere effettuato comunque il prima possibile), conservare la mascherina utilizzata in un sacchetto di plastica ben chiuso, in modo da non entrare in contatto con altri capi. 

Una volta tolta la mascherina, lavare nuovamente le mani per essere sicuri di aver eliminato ogni possibile traccia di contagio, avvenuto maneggiando la mascherina usata. 

consigli utili

Lavare la mascherina

E’ possibile lavare le mascherine Valentino Orlandi in lavatrice a 60°, oppure a mano in una soluzione idroalcolica o altro agente igienizzante. È altresì possibile sterilizzarle facendole bollire in acqua (previa rimozione degli elastici).

Non vanno asciugate in asciugatrice e non vanno assolutamente stirate, per non compromettere il potere filtrante del TNT.

Possono essere lavate per un massimo di 9/10 volte

Se si utilizzano per brevi periodi (come per andare a fare la spesa o portare fuori il cane), possono essere utilizzate 3 / 4 volte prima di procedere al lavaggio, avendo cura di conservarle in sacchetti di plastica ben chiusi; se invece si utilizzano in ambiente di lavoro per 8 ore si consiglia di lavarle ogni giorno.